lasagnacrock

Ci abbiamo messo tre anni per lanciarci nel mondo dei primi piatti.
Non potevamo che partire dal più classico dei piatti della nonna

Prenota

Perchè abbiamo aspettato tanto?

Si lo sappiamo che è molto più facile proporre una pasta che una costata di fascia alta, ma noi avevamo deciso di puntare sulla carne, e sulla rielaborazione in qualità e fantasia della cucina della nonna.
Ci pensavamo da tempo, ma dovevamo trovare l'idea giusta, che ci permettesse di entrare da Pan&Ciccia in un mondo, quello della pasta, esplorato ormai in ogni modo.

Siamo partiti dalla nonna

E' il piatto della memoria di tutti: il pasticcio di carne è il piatto forte di qualsiasi nonna italiana, il piatto della festa, delle grandi occasioni, del Natale. Ed è infine uno dei grandi piatti della tradizione gastronomica italiana. 
Era inevitabile che il nostro "primo primo piatto" dovesse essere proprio un pasticcio di carne "Pan&Ciccia style".

ripensare la ricetta

Il pasticcio di carne unisce tre componenti: il ragu di carne, la pasta, la besciamella.
 Il ragu di carne doveva essere , ed è il principe della nostra ricetta: per questo siamo andati sul sicuro: un ragu corposo, ricco, con la migliore carne di manzo limousine, e il miglior pomodoro, null'altro. La besciamella non ci piace: amalgama e appiattisce i sapori senza significativi arricchimenti: l'abbiamo sostituita con una sofficissima spuma di parmigiano dop.

il trucco è la pasta

Ma il colpo di scena viene  da una pasta che fosse imprevedibile quanto tradizionale.
La soluzione? 
La più classica e tradizionale pasta all'uovo, tirata a mano sottilissima come fa la più brava e amorevole delle nonne, e poi delicatamente fritta, un pò all'orientale, anzichè bollita in acqua.

il risultato?

Il risultato è una lasagna dove nulla è cambiato ma tutto è diverso da come te lo aspetti, una sorta di millefoglie di pasta, parmigiano e ragù alla bolognese, dove la nota croccante esalta i sapori e diverte l'occhio e il cuore.

lasagna