Essenziale e unico

L'arredo anticipa lo stile del locale e mette in sintonia il cliente con lo stile della cucina.

A Pan&Ciccia un arredo classico e dalle linee essenziali, un richiamo continuo ai temi della natura, arricchito da pezzi di design e dalla continua introduzione di dettagli artigianali mette in sintonia con una cucina essenziale e di qualità, ma mutevole ed inquieta, con l'occhio al futuro ma i piedi ben piantati nel passato.

l'occhio alle luci

L'illuminazione ha un peso enorme in un ristorante: crea la giusta atmosfera, aiuta il cliente a concentrarsi sui piatti e sui convitati, L'illuminazione ideale è quella che "c'è ma non si vede", quella che arreda ma non disturba.
A Pan&Ciccia siamo da sempre sensibili all'illuminazione e perennemente alla ricerca di soluzioni nuove, alternative, stimolanti.
Da qui il lampadario vintage in cristallo che domina il bancone, o le nuove lampade da terra, di un artigiano locale, che rendono ancora più intima la terrazza quattrostagioni.

animals in clothes

Quella degli animali umanizzati è una tradizione culturale antichissima, che nasce dalle favole di Esopo, o forse anche prima. Una tradizione affascinante ma che spiazza, stordisce, specie quando viene rilanciata in testi di straordinaria attualità come "La fattoria degli animali" di Orwell. 
La stessa tradizione viene raccolta anche nelle arti grafiche contemporanee. Qualche mese fa ci siamo appassionati alla ricerca fotografica di artisti quali Charlotte Cory, Yago Partal e Miguel Vallinas che sviluppano questo tema con modi estremamente diversi ma con lo stesso fascino. Ci è piaciuto rilanciare alcune loro opere sulle nostre pareti e nel nostro menu.

pezzi di design

Amiamo il grande design e per questo abbiamo scelto alcuni pezzi straordinari per il nostro arredo. Il rigore di linee del tavolo Le Courbusier LC6 convive felicemente con il rosso sgargiante delle sedie Tolix e con la scanidinava e naturale pulizia delle bianchissime sedie Eames.

Artigianalità

Ci piace popolare il nostro locale di pezzi magari meno eclatanti ma unici, creati apposta per noi da mani sapienti. I tavolini di servizio, ricavati da vecchie cassette di vino,  le lampade da terra, la lunga barra di legno da cui parte l'illuminazione nella sala posteriore, l'attaccapanni in tappi di sughero, e molti degli accessori d'arredo sono nati così: l'intuizione di un momento, realizzata da mani sapienti.

Legno e riciclo

Montagna è natura, e legno dovunque. . Grandi pannelli in cartone alveolare non trattato richiamano esplicitamente -grazie a una felice intuizione dell'architetto Alessandro Toldo-  una visione diversa e moderna dell'amore per la natura, mentre la boiserie in ciliegio grezzo unisce una materia palpabilmente naturale ad una forma che richiama la skyline di una modernissima città.
Il bancone: uno splendido monoblocco di dorata sequoia, è la firma di un locale (a)tipico di montagna.